aggiorna4
  • La legge sulla liberalizzazione della cannabis è stata rimandata a settembre. C’è da sperare che alla fine si riesca a licenziarla anche se il clima politico non promette niente di buono. Non è solo una battaglia di libertà ma, come ha scritto Roberto Saviano «le droghe leggere sono merce di scambio tra terroristi e organizzazioni criminali. Per questo la legalizzazione indebolirà le mafie». E non dimentichiamo che liberalizzare la cannabis significa liberare le forze dell’ordine costrette dalla legge Iervolino-Vassalli a rincorrere chi ne fa un uso personale.

geografia dei poteri

scritture

diritti comuni

1. Teatralita quotidiana a Napoli foto Mimmo Jodice

movimento terra

spartiti di massa

storie

schermi

arte

scienze e tecnologia

economia

rimessa dal fondo

discipline