Condividi

Le nitide note della chitarra, di lì a breve, la calda e ammaliante voce di Rosa Mangano e il successivo incalzare delle chitarre sono una bella sequenza, Hai fatto caso che la loro forma diventa un animale.
Così si apre il disco Naturale Ep con la canzone omonima, invitando all’ascolto quello che segue. È un album che al primo ascolto sembra di atmosfere ma in effetti non lo è, come già dimostra la successiva L’assenza, nonostante il suo incipit.  Qui a dominare la scena sono i passaggi rock di chitarre basso e batteria che accelerano il ritmo mentre scorre sempre leggera la voce della Mangano che in qualche momento ricorda Nada (ascoltate Carovane).

Tuti Mangano Orchestra

I Turi Mangano Orchestra vengono da Barcellona Pozzo di Gotto e sono al loro esordio a vent’anni dall’esibizione a Sanremo Giovani di Rosa Mangano ideatrice del progetto insieme a Marco Annicchiarico. Il primo contatto tra loro due avviene nel 2011 e l’anno dopo si costituiscono i TMO che trovano la configurazione “orchestrale” nel 2013 quando arrivano gli altri elementi, tutti iscritti al Conservatorio di Messina e già attivi nell’indie siciliano, Emanuele Torre (chitarra, ora sostituito da Paolo Furnari), Ennio Corica (batteria) e Gianluca Saporita (basso). Marco Annicchiarico è l’autore dei testi.

TMO Turi Mangano Orchestra

Tutto il disco dimostra un ottimo affiatamento e le giuste coordinate per amalgamare melodie rotonde con la forza delle chitarre, delle percussioni e con le modalità vocali della cantante nell’interpretare la leggerezza delle liriche.
L’album contiene un omaggio (forse più d’uno) a Lou Reed, una lenta ballata notturna che cresce grazie al supporto della batteria, prima che un sottile tappeto di chitarre faccia la sua comparsa fino alla chiusura con la leggerezza del pianoforte. Il brano è composto, usando la tecnica del cut-up,  con venticinque titoli delle canzoni dell’artista newyorchese.
Il racconto della semplice esistenza di un geco (Il geco) mostra, ancora una volta, da una parte l’ispirazione poetica per le piccole realtà e dall’altra la miscela musicale di cui si parlava e che fa di un esordio un disco maturo. Non ha storie in prestito e per questo scappa sempre e lo sa che l’attesa non è tempo perso ma una nuova meta.
Non vi curate di noi e ascoltate.
Ciro Ardiglione

genere: art rock
TMO –  Turi Mangano Orchestra
Naturale Ep
etichetta: autoprodotto
data di pubblicazione: 20 aprile 2015
brani: 7
cd: singolo

In this article