Daniele Sanzone degli ‘A67 ci parla del Naples Power


Categoria: SPARTITI DI MASSA, Tracce d'artista [A-D]

venerdì, 6 aprile 2012

Mentifuga ha raggiunto Daniele Sanzone il leader degli ‘A67, la band di Scampia, per un’intervista esclusiva al nostro magazine. Il loro recente lavoro discografico Naples Power prende spunto dagli anni d’oro della musica partenopea il cosiddetto Neapolitan Power, un manifesto (non ufficiale) di rivendicazione musicale che ha aggregato nomi importanti della musica napoletana e italiana.
Un affresco dipinto a tinte forti, mischiando anima e colori, con tutti gli autori di questa storia musicale e che conserva le coloriture delle denunce e rivendicazioni “politiche”. Dei quattordici brani tredici sono “originali” reinvenzioni costruite e cantate con gli stessi autori da Bennato a Enzo Gragnaniello & Pietra Montecorvino, da Maria Pia De Vito, a James Senese, a Marcello Colasurdo de E Zezi a Gianni  Mauriello. L’ultima canzone è ‘A camorra song’ io versione remix di Gigi Canu dei Planet Funk del brano degli ‘A 67.

Daniele, ho   avuto la fortuna di assistere al vostro concerto romano al teatro Valle occupato di Roma. Un bel concerto, con tanti degli ospiti illustri che hanno partecipato al progetto Naples Power. All’inizio del concerto mi siete sembrati un po’ intimoriti, ma poi…
Più che intimoriti eravamo preoccupati, perché non abbiamo avuto modo di provare le canzoni con i nostri tre ospiti – Teresa De Sio, Maria Pia De Vito e Raiz – e temevamo per il peggio, per fortuna è andata bene.

Non vedevo Raiz dal vivo dai tempi degli Almamegretta. Un artista senza tempo…

Sono cresciuto con Raiz credo sia una delle voci soul italiane più belle in assoluto. Ha scritto canzoni stupende e nel 2013 è previsto un nuovo disco degli Almamegretta. Li stiamo aspettando.

Maria  Pia De Vito stratosferica, me la ricordo vent’anni fa meno incline al gioco musicale, l’ho trovata invece molto disponibile con gli ‘A67.
Conosco da poco Maria Pia, ma posso assicurarti che oltre ad essere una artista unica è una persona stupenda, curiosa e sempre pronta a mettersi in gioco con mondi e suoni diversi. Non è la prima volta che improvvisiamo sullo stesso palco e ogni volta è una grande gioia.

Teresa De Sio, quanta carica sul palco, a voi quanta ne è arrivata?
Teresa De Sio è la storia della musica napoletana e italiana. Live ho visto poche persone trasmettere in quel modo, ha un’energia rara e starle vicino è contagioso.

Cos’è per gli ‘A67 Naples Power.
Come abbiamo scritto nell’antologia allegata al disco, crediamo che più che un movimento culturale e musicale sia un modus dell’artista napoletano

Qualche ascoltatore ha trovato N. P. un po’ monocorde, musicalmente parlando. È la voglia di imprimere il vostro marchio di fabbrica a ciò che musicalmente amate o semplicemente questo è risultato uscito dallo studio ed il missaggio.
Non saprei, di sicuro non si può piacere a tutti. Il disco credo sia assai vario, anche perché si tratta di cover di 10 artisti diversi, nonostante esiste un minimo comun denominatore che è rappresentato dal nostro suono, valorizzato e rafforzato dal nostro grande produttore: Enzo Rizzo. Magari fosse il nostro marchio di fabbrica, il massimo a cui può aspirare una band è avere un suono tutto suo. Quindi, al di là dei gusti, credo questo possa essere considerato un complimento.

Eccellente la qualità del lavoro cartografico del disco, una bella sfida produrre questo tipo di materiali in un mondo che compra pochi cd. Immagino sia stato un investimento economico cospicuo… che coraggiosi!
Il disco è la prima produzione dalla neonata etichetta discografica: Free-d Music, di Chicco Alfano & Co. Chicco ha creduto subito in questo progetto e noi siamo veramente felici di come è stato realizzato il tutto, e la ciliegina sulla torta è stata la copertina, realizzata apposta per noi, dal M° Mimmo Paladino.

Cosa c’è nel futuro degli  ‘A67 dopo N.P.
Con Naples Power (Free-d Music/Universal, 2012) è nata anche la collaborazione con la storica agenzia di booking OTR. Quindi speriamo, questa estate, di portare in giro il nostro ultimo lavoro e di fare un grosso evento su Napoli con la maggior parte degli ospiti del disco. Parallelamente stiamo già lavorando a un nuovo disco di inediti e a tanti altri progetti paralleli. Diciamo che non riusciamo a stare fermi.

M.S.

genere: funcky rock
‘A67
Naples Power
etichetta: Free-d Music
data di pubblicazione: 24 gennaio 2012
brani: 14
durata: 50:14
cd: singolo