• La guerra di Sir Roland Walker

    Proprio mentre l’Ucraina nelle dichiarazioni del suo ministro degli Esteri, Dmytro Kuleba sembra “aprire” a negoziati e Mosca pare accettare, Sir Roland Walker, Generale e Capo di Stato maggiore del Regno Unito, nel suo primo discorso con i giornalisti, dichiara che si “deve essere pronti a combattere una guerra entro tre anni”. Pur ritenendo il conflitto “non inevitabile”, ritiene che Vladimir Putin abbia un “desiderio di vendetta” contro i Paesi che hanno sostenuto le forze armate ucraine, sia che Mosca vinca o perda, chiamando alle armi l’Occidente. Sembra essere nella situazione: «Muoia Sansone con tutti i filistei!», che indica il comportamento di colui che pur di compiere la sua vendetta è consapevolmente disposto ad andare incontro al medesimo destino delle sue vittime. La locuzione deriva da un passo dell’Antico Testamento (Libro dei Giudici, XVI, 30). Gino Strada diceva: «Se la guerra non viene buttata fuori dalla storia dagli uomini, sarà la guerra a buttare fuori gli uomini dalla storia».

Geografia dei poteri

donne

spartiti di massa

scritture

diritti comuni

NO armi nucleari

movimento terra

storie

cinema

arte

scienze e tecnologia

teatro

economia

sport

discipline