• Julian Assange libero dopo anni di prigione

    «Assange dopo più di cinque anni in una cella di 2×3 metri, isolato 23 ore al giorno, presto si riunirà alla moglie Stella e ai loro figli, che hanno conosciuto il padre solo da dietro le sbarre», a scriverlo è WikiLeaks su X (Twitter). Julian Assange è libero dal 24 giugno quando ha lasciato il carcere di massima sicurezza di Belmarsh nel Regno Unito. Un incubo iniziato nel 2010 quando WikiLeaks pubblicò documenti USA secretati sui crimini di guerra americani. L'accusa riguarda sia l'ottenimento che la pubblicazione dei documenti militari e diplomatici riguardanti le guerre in Afghanistan e Iraq. Per poter essere libero ha dovuto patteggiare con la giustizia americana ammettendo di aver cospirato «consapevolmente e illegalmente». La sentenza definitiva, scrive il Wahington Post, dovrebbe essere pronunciata mercoledì nelle Isole Marianne Settentrionali, secondo una lettera depositata lunedì sera dal Dipartimento di Giustizia nella remota giurisdizione statunitense. Ritornerà quindi nel suo paese d'origine, l'Australia, si legge nella lettera, indicando che sarà condannato ai 62 mesi che ha già trascorso dietro le sbarre in una prigione di Londra.

Geografia dei poteri

donne

spartiti di massa

scritture

diritti comuni

NO armi nucleari

movimento terra

storie

cinema

arte

scienze e tecnologia

teatro

economia

sport

discipline