22.000 morti premature per troppo biossido di azoto

economia lavoro auto
history 1 minuti di lettura

Morti da inquinamento. Italia, Francia, Germania, Gran Bretagna e Spagna sono prossime al deferimento alla Corte di Giustizia dell’UE per non aver contrastato l’inquinamento da biossido di azoto (NO₂). Non accadrà granché perché la lobby dell’automobile è potentissima. L’ NO₂ è un gas che provoca da semplici irritazioni alle vie respiratorie, a bronchiti, edemi polmonari e in Italia è responsabile di quasi 22.000 morti premature all’anno. Il principale responsabile (66%) per la presenza di NO₂ è il trasporto su strada (in particolare i motori diesel), mentre per il 14% lo è il riscaldamento delle case. Secondo Bruxelles, in Europa, sono 400.000 le morti premature causate dall’inquinamento dell’aria. Nel 2015 il parco veicolare in Italia secondo l’ACI era di oltre 49 milioni di automezzi di qualunque genere e di questi oltre 37 milioni auto. Per quanto non tutte circolano oramai rischiano di prendere il posto degli italiani.

newsletter mentinfugaIscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condividi l'articolo.
Condividi la cultura.
Grazie

In this article