A Los Angeles e Londra le premiazioni per i videogiochi

space invaders videogiochi
history 4 minuti di lettura

Academy of Interactive Arts and Science. Los Angeles è la patria del cinema, regno di studios diventati ormai leggenda e residenza di divi che popolano la galassia di Hollywood.
Se dal lontano 1929 le migliori pellicole cinematografiche trovano la consacrazione aggiudicandosi l’ambito Oscar, da ben undici anni l’Academy of Interactive Arts and Science, premia i migliori videogiochi dell’anno con un suo oscar, denominato “Interactive Achievements Awards”.
L’edizione 2008 ha consegnato ben 26 premi, suddivisi tra piattaforme e generi videoludici, riguardanti i titoli che hanno maggiormente scaldato i cuori, e aggiungiamo, svuotato i portafogli, dei videogiocatori mondiali.

Il vincitore assoluto, per la categoria “Gioco dell’Anno” è stato Call of Duty 4, sparatutto bellico in prima persona, prodotto da Activision per piattaforma PS3, Xbox 360, Pc/Mac e Nintendo DS. Forte delle sue 10 milioni di copie vendute, questo quarto capitolo, denominato Modern Warfare, cambia la collaudata trama ed ambientazione degli episodi precedenti, portando il giocatore all’interno di uno scenario pseudo-contemporaneo, dove territori mussulmani ed ultra-nazionalisti russi si sono alleati.
Il titolo ha riscosso un successo senza precedenti, anche in virtù della sua modalità online, altamente giocabile e ricca di modalità come il Deathmatch a squadre, Guerra di Terra, Cerca e Distruggi e tante altre ancora.

Se i premi hanno visto Call of Duty 4 vincitore incontrastato, BioShock ha portato a casa ben 4 riconoscimenti, sebbene in categorie minori legate principalmente al comparto tecnico. Prodotto da Take Two per Xbox 360 e Windows, ma destinato ad arrivare entro fine 2008 anche su PS3, il titolo è ambientato nel 1960, a seguito di un incidente aereo nel bel mezzo dell’Oceano Pacifico.
In questo evento i titoli “shooter” hanno fatto la parte da padrone anche considerando i riconoscimenti ottenuti da Crysis, Mass Effect e Portal.

Il mondo del “casual gaming” si è fatto apprezzare soprattutto per via di due titoli come Rock Band e Puzzle Quest: Challenge of the Warlords.
Qui di seguito l’elenco dei premi

Game of the Year: Call of Duty 4
Console Game of the Year: Call of Duty 4
Computer Game of the Year: The Orange Box
Outstanding Innovation in Gaming: Rock Band
Handheld Game of the Year: The Legend of Zelda: Phantom Hourglass
Massively Multiplayer Game of the Year: World of Warcraft: Burning Crusade
Cellular Game of the Year: Skate
Role-Playing Game of the Year: Mass Effect
Racing Game of the Year: Motorstorm
Outstanding Achievement in Game Design: Portal
Adventure Game of the Year: Super Mario Galaxy
Sports Game of the Year: Skate
Strategy/Simulation Game of the Year: Command and Conquer 3
Action Game of the Year: Call of Duty 4
Family Game of the Year: Rock Band
Outstanding Achievement in Animation: Assassin’s Creed
Outstanding Achievement in Art Direction: BioShock
Outstanding Achievement in Visual Engineering: Crysis
Outstanding Character Performance: Portal
Outstanding Achievement in Story Development: BioShock
Outstanding Achievement in Game Play Engineering: Portal
Outstanding Achievement in Online Game Play: Call of Duty 4
Downloadable Game of the Year: Puzzle Quest: Challenge of the Warlords
Outstanding Achievement in Original Music Composition: BioShock
Outstanding Achievement in Soundtrack: Rock Band
Outstanding Achievement in Sound Design: BioShock

BAFTA GAME AWARD
Se Los Angeles rappresenta la culla dei videogiochi nel paese a stelle e striscie, Londra può essere identificata, senza timori di smentita, come la capitale europea del divertimento elettronico. Sede centrale per molte aziende nel Vecchio Continente, Londra ha dato i natali a numerose manifestazioni/conferenze (in primis l’ormai defunta ECTS) su cui spesso si sono innestati prestigiosi premi. Sicuramente i Bafta Game Awards rappresentano l’eccellenza europea, in fatto di riconoscimenti per l’industria videoludica e l’edizione 2007 ha visto premiati numerosi titoli di qualità. Se BioShock si è aggiudicato la palma di miglior gioco dell’anno (suffragando i riconoscimenti ottenuti in USA), il vero mattatore dei BAFTA è stato Nintendo con Wii Sports. L’arcade multi sportivo si è aggiudicato ben 6 premi, confermando l’idea vincente di utilizzare un sistema di controllo innovativo, in grado di far divertire generazioni diverse, simulando quanto più possibile l’approccio reale alle varie discipline sportive: boxe, tennis, baseball e golf.
Qui di seguito l’elenco dei premi:

Best Game: BioShock
Action and Adventure: Crackdown
Artistic Achievement: Okami
Casual: Wii Sports
Gameplay: Wii Sports
Innovation: Wii Sports
Multiplayer: Wii Sports
Original Score: Okami
Sports: Wii Sports
Strategy and Simulation: Wii Sports
Story and Character: God of War II
Use of Audio: Crackdown
BAFTA one to watch Award: Ragnarawk
The PC World Gamers Award: Football Manager 2007

di Fabio Viola

canale telegram Segui il canale TELEGRAM

-----------------------------

Newsletter Iscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condividi l'articolo.
Condividi la cultura.
Grazie

In this article