Abraham Yehoshua: non solo grande letteratura

Abraham Yehoshua L'amante

La notizia della morte dello scrittore israeliano Abraham Yehoshua ha fatto velocemente il giro del mondo e ha colpito molto l’opinione pubblica. Yehoshua era, infatti, molto noto non solo per i suoi libri. (Il signor Mani, il Viaggio alla fine del millennio, l’Elogio della normalità, L’amante, Un divorzio tardivo), ma anche per le sue posizioni politiche in relazione alla questione dei rapporti fra israeliani e palestinesi. Insieme con Amos Oz e David Grossman, Yehoshua ha segnato una decisa svolta nella cultura israeliana: la consapevolezza del destino che accomuna palestinesi e israeliani. Senza toni trionfalistici e senza paura di un forte dissenso anche in patria, lo scrittore israeliano si è sempre speso per mostrare come il dolore, la violenza e la morte siano il frutto amaro del mancato riconoscimento dell’altro e della sua legittimità politica e sociale. Con Abraham Yehoshua perdiamo un altro autore capace di parlare con chiarezza del destino dei popoli e della fratellanza nella libertà.

canale telegram Segui il canale TELEGRAM

-----------------------------

Newsletter Iscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condividi l'articolo.
Condividi la cultura.
Grazie

In this article