Accordo nucleare: riprendono i negoziati con l’Iran

iran Qom
history 1 minuti di lettura

Il 29 novembre a Vienna riprenderanno i negoziati sul nucleare iraniano. La notizia arriva direttamente dal viceministro degli Esteri e capo negoziatore per l’Iran, Ali Bagheri Kani. A presiedere la riunione dovrebbe esserci il capo di gabinetto di Josep Borrell per l’UE, Enrique Mora e parteciperanno i rappresentanti di Cina, Francia, Germania, Regno Unito, Russia, Stati Uniti e UE, nazioni che firmarono l’accordo sul nucleare, Joint Comprehensive Plan of Action (JCPOA). Il prosieguo dei negoziati oltre alla disponibilità e necessità di Teheran è figlio anche della decisione di Stati Uniti, Francia, Gran Bretagna e Germania di non spingere per una risoluzione contro l’Iran in seno all’Agenzia per l’energia atomica. iI presidente dell’Iran Ebrahim Raisi ha detto che il suo paese non si tirerà indietro “in alcun modo” nel difendere i propri interessi – leggi soprattutto la totale cancellazione delle sanzioni innanzitutto – nel corso dei negoziati. L’accordo tra le parti fu siglato nel 2015, ma con l’arrivo di Trump gli USA si ritirarono avviando pesanti sanzioni e Teheran decise di riavviare tutte le attività nucleari.

newsletter mentinfugaIscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condividi l'articolo.
Condividi la cultura.
Grazie

In this article