Addio a Chester Bennington: altro lutto per il rock

history 1 minuti di lettura

Il mondo del rock piange un altro suo grande esponente. Chester Bennington, cantante degli acclamati Linkin Park, si è tolto la vita ieri, a 41 anni. Un’altra scomparsa tragica, che si somma a quella recente di Chris Cornell e a quelle, ancora da assimilare per il mondo della musica, di Prince, George Michael e David Bowie. Morti su cui non è stata fatta totale chiarezza, spesso ricondotte, troppo superficialmente, ad abusi di droghe e alcool. Morti, soprattutto quella di Chris e Chester, che nascondono storie difficili alle spalle, traumi, depressioni che a noi appaiono assurde, ma che in realtà sono il riflesso di semplici vite umane, con le loro debolezze e paure. Così, anche il rock si riscopre ogni giorno più vuoto, privato dei suoi talenti migliori. Più vuoto e, allo stesso tempo, meno immortale.

newsletter mentinfugaIscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condividi l'articolo.
Condividi la cultura.
Grazie

In this article