Afghanistan: salvare vite umane è la priorità

Afghanistan
history 1 minuti di lettura

Aiutare tutti a lasciare l’Afghanistan. Questo va fatto. In attesa che l’Occidente mette in piedi una strategia e capisca che la logica della politica estera debba essere quella dello sviluppo e della distribuzione delle risorse e non quella dell’intervento militare mascherato dall’esportazione della democrazia, bisogna salvare quante più persone possibili. L’Associazione per gli Studi Giuridici sull’Immigrazione (ASGI) ha correttamente indicato la strada, le priorità e finanche i riferimenti legislativi per attuare il piano: «fare tutto il possibile per evacuare la popolazione locale che ritenga non ulteriormente sopportabile lo stato di privazione dei diritti e delle libertà democratiche». E precisa che «essendo di fatto impossibile il rilascio di visti di ingresso da parte della autorità consolari europee in Afghanistan è, dunque, necessario modificare gli allegati al Reg. (CE) 15/03/2001 n. 539/2001 (o sospenderne temporaneamente gli effetti) e così prevedere la possibilità di ingresso in Europa in esenzione di specifico visto per i cittadini afghani».

newsletter mentinfugaIscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condividi l'articolo.
Condividi la cultura.
Grazie

In this article