Afghanistan: difficile convivenza tra Talebani, Isis e Al Qaeda

Afghanistan Kabul
history 1 minuti di lettura

Il previsto (doppio) attentato di Kabul ha reso attuali i noti contrasti all’interno della galassia fondamentalista islamico-sunnita. Anche se di fatto i Talebani, interessati in prima istanza al territorio afghano, considerano tiepidamente l’obiettivo globalista che invece è il primo fine condiviso dalla Jihad qaedista e dall’Isis (nello specifico caso dall’Isis-K), i reali motivi dei contrasti fra Talebani e altri gruppi terroristici sono correlati alla lotta per il riconoscimento del primato nella leadership fondamentalista di matrice islamica. Il perverso effetto della prevedibile reazione dei Talebani all’attentato di Kabul sarà quello di supportarli nel tentativo di millantare una legittimazione geopolitica finalizzata ad una apparente normalizzazione del loro potere in Afghanistan. I Talebani potranno infatti sfruttare l’evento per accreditarsi come tutori dell’ordine, potranno ipocritamente mostrare di essere al fianco dell’Occidente nella lotta al terrorismo. Sullo sfondo il tributo di sangue delle vittime civili.

newsletter mentinfugaIscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condivi l'articolo.
Condivi la cultura.
Grazie

Temi relativi all’articolo: