Agnese Valle. Anche oggi piove forte… Versi colti scritti su un elegante pop che guarda al jazz

musica concerti
history 2 minuti di lettura

Un susseguirsi di  immagini che compongono i quadri di una personale. Un ambiente espositivo accogliente per farsi guidare dalle pennellate di tenui colori. È questa l’impronta che resta ascoltando il disco d’esordio di Agnese Valle.

Il brano che meglio lascia questa traccia è forse Sul Treno con la delicatezza dei fiati, le note del pianoforte per un treno, un posto vuoto nello scompartimento, i pendolari, il soldato, la signora si siede proprio lì vestita lutto di seta nera fuori, nella campagna piove, sulle colline la neve…
In Anche oggi fuori piove forte… scorrono, raccordati da giocosi intermezzi strumentali, tracce intime, di vita quotidiana e di problemi sociali, in atmosfere che hanno età diverse nel tempo nonostante i suoi ventotto anni. Tutto il lavoro è stato scritto insieme a Stefano Scatozza amico e collega di lunga data e si avvale di musicisti di grandi capacità oltre a se stessa clarinettista

L’ironia è una sorgente da cui sgorga la lirica del disco, con le parole nate da un uso colto della nostra lingua a partire dal titolo che sceglie quell’avverbio per connettere l’interno e l’esterno con un clima spesso balordo e piovoso. È l’Italo Calvino di uno dei racconti degli Amori difficili da cui trae spunto l’artista per la canzone Lato caldo del letto, l’amore dei nostri tempi dove la distanza che ci separa ha in quella parte del letto lo spazio dove l’altro è presente.
Dicevamo dei problemi che colpiscono i nostri tempi che nei giovani trovano il bersaglio preferito. Disposta A Tutto, per un lavoro. Un “lavoro non ce n’è/l’avvenire è un buco nero in fondo al tram/si ma allora che gioventù che è” canta Agnese con voce calda addolorata nell’omaggio a Jannacci, Io e te. Un impegno che ha visto Agnese, attraverso il videoclip del singolo Lasciare riposare,  sostenitrice attiva della campagna “Operazione fame”, creata dall’organizzazione ActionAid, per promuovere il diritto al cibo in Italia e nel mondo.

La bontà musicale di questo album passa spesso per le inserzioni jazz, piano e fiati, tipiche espressioni di certo cantautorato di ispirazione francese e nostrano. Le note di Cuore aeroplano rappresentano il culmine di questo spartito fatto di un ritmo lento pacato e che con l’arrivo della tromba allarga la sua di significato la sua espressiva sonora fino a chiudere il brano.
Non vi curate di noi e ascoltate!
Ciro Ardiglione

genere: canzone d’autrice
Agnese Valle
Anche oggi piove forte…
etichetta: Farfavole
data di pubblicazione: 11 aprile 2014
brani: 13
durata:  39:10
cd: singolo

newsletter mentinfugaIscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condividi l'articolo.
Condividi la cultura.
Grazie

In this article