Al COP26: il riscaldamento globale verso +2,4°C

riscaldamento globale siccità
history 1 minuti di lettura

Il Climate Action Tracker (CAT), analisi indipendente delle ong tedesche Climate Analytics e NewClimate Institute, parlando di emissioni di gas serra ha chiarito che ad essere ottimisti – dando per buone tutte le misure promesse e gli obiettivi dai vari partecipanti alla COP26 – il riscaldamento non sarà meno di+1,8°C al 2100. Non solo. È stato aggiunto che con gli impegni presi a Glasgow per il 2030, il riscaldamento globale salirà di 2,4°C nel 2100.
Ma per ora siamo solo alle chiacchiere. Stando così le cose ci ritroveremo a vivere sempre più situazioni devastanti. Del resto, qualche settimana fa, il Rapporto annuale del Programma delle Nazioni Unite per l’ambiente (UNEP) osservava che per i15 principali produttori di combustibili fossili dice che le previsioni di produzione sono di circa il 110% in più di combustibili fossili nel 2030 rispetto a quanto sarebbe necessario per fermare a 1,5°C il riscaldamento globale e addirittura un +45% rispetto anche ad un innalzamento a +2°C.

 

newsletter mentinfugaIscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condivi l'articolo.
Condivi la cultura.
Grazie

Temi relativi all’articolo: