Alicia Giménez-Bartlett: Mio caro serial killer

copertina del giallo Mio caro serial killer della scrittrice Alicia Giménez Bartlett
history 3 minuti di lettura

In questa nuova indagine Petra Delicado, l’ispettrice di Barcellona, nata dalla penna della scrittrice spagnola, è alle prese con una serie di delitti che metteranno a dura prova le sue capacità investigative.

copertina del giallo Mio caro serial killer della scrittrice Alicia Giménez BartlettUna scia di sangue attraversa Barcellona e i delitti si ripetono secondo un macabro rituale. Le vittime sembrano essere tutte donne sole e senza relazioni e il serial killer si accanisce sui loro volti quasi a volerne cancellare ogni umanità.
Le notizie corrono veloci e le forze di polizia sono assediate e sotto pressione. Pedra Delicado, l’ispettrice al centro di tante indagini create da Alicia Giménez – Bartlett, è costretta a muoversi su di un terreno quasi ignoto.

Citazione 1
Senza concedermi neppure un caffè, saltai in macchina e arrivai sulla scena del crimine. La faccenda era seria, a giudicare dalla piccola folla che si era raccolta.
Il commissario Coronas, faccia funerea e occhi un tantino cisposi, discuteva con il giudice, il medico legale e una nutrita rappresentanza di forze di polizia. Quando mi vide mi fece cenno di unirmi al gruppo.

L’ispettrice, nelle sue indagini, fa da sempre coppia con il suo vice Fermín Garzón con il quale ha raggiunto un grande affiatamento lavorativo e umano che li ha aiutati a superare anche momenti davvero difficili.
L’umorismo del suo vice è sempre stato per Pedra il miglior antidoto alla sua tendenza alla depressione e, quando tutto sembra incomprensibile e nero, i due poliziotti sono soliti affidarsi a memorabili sbronze e mangiate per uscire dalle difficoltà.

Citazione 2
Mi allontanai un momento, sentivo il bisogno di ragionare. Non avevo ancora avuto il tempo di farmi un’idea del presunto assassino. Piccolo, tracagnotto, affabile e apparentemente inoffensivo. Un impresario edile dalla vita tranquilla. Segretamente, un incallito collezionista di conquiste amorose. Avevamo la prova che era uscito con molte donne. Chissà come le aveva conosciute.

Questa volta il lavoro diventa ancor più complesso perché le insistenze delle autorità portano i dirigenti della polizia ad aggiungere alla coppia d’investigatori un ispettore della Polizia autonoma della Catalogna, con il compito di dirigere le indagini. Pedra e Fermín sono costretti ad accettare la situazione e, dopo un’iniziale diffidenza, impareranno a scoprire anche le virtù del collega.

Citazione 3
E invece il reperto dell’autopsia fu una nuova mazzata. Per il medico legale non c’erano dubbi, l’autore dell’omicidio era lo stesso dei casi precedenti: la direzione delle coltellate mortali, il tracciato e la profondità dei tagli al volto, l’angolazione che permetteva di ipotizzare la statura e la forza dell’aggressore, tutto coincideva.

Le indagini vanno avanti fra una speranza delusa e qualche nuovo elemento. Anche la vita familiare di Pedra è travolta dal ritmo delle indagini e l’ispettrice ha l’impressione di essersi persa in un labirinto di indizi che sembrano non portare alla scoperta del colpevole.
Le giornate scorrono e le notizie si succedono fino alla svolta finale che svelerà un quadro ancor più inquietante.
Una città che corre e una folla di persone che la popolano, la animano, la amano. In mezzo a quelle strade e stradine ci sono anche tante persone sole che vivono come mimetizzate nella frenesia delle giornate. Fra queste presenze marginali la violenza e la smania omicida hanno trovato le sue vittime ideali.

Citazione 4
In casa non c’era nessuno. Salii direttamente in bagno e aprii il rubinetto della doccia. Mi guardai allo specchio: capelli senza una forma, occhiaie, pelle grigia, senza luce…E per fortuna lo specchio non rimanda gli odori. Mi spaventai dello stato in cui ero. Nessuno dovrebbe ridursi a quel modo per il lavoro.

Antonio Fresa

Alicia Giménez-Bartlett
Mio caro serial killer
Sellerio, 2018
Pagine 474; € 15,00

newsletter mentinfugaIscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condivi l'articolo.
Condivi la cultura.
Grazie

Temi relativi all’articolo: