All the Luck in the World, A Blind Arcade

history 2 minuti di lettura

È stato il loro video per “Contrails”, il primo singolo del disco, a suggerirmi che era il caso di andare oltre. A Blind Arcade un disco di alt-folk, il secondo della band, la cui principale connotazione strumentale è data dalle chitarre e il loro flusso continuo di arpeggi. Loro sono gli All the Luck in the World e cioè i giovani Neil Foot, Ben Connolly e Kelvin Barr; nascono in Irlanda che sembrerebbe il luogo ideale per il folk, sia pur alternativo, ma da qualche tempo vivono a Berlino che è diventata l’ambiente che riesce a dare vitalità alle loro storie e alla loro musica.

Costruzioni melodiche che danno atmosfere quasi fuori dal tempo ma che sanno intersecare spunti sonori come in Landmarks che mantiene l’impianto nei crescendo e nei cori o che vede spuntare un batteria che tiene il tempo.
Bella la cavalcata di sei minuti Into the Ocean, chitarre splendenti e anche energiche interrotte solo da finestre che si aprono su lievi tocchi di corde e una flessuosa e morbida voce
you always said that when i got tall
i’d be a fighter pilot i’d save us all
but who’s gonna save me?
who’s going to save you?

Una poetica sonora dei paesaggi che potremmo trovarci ad osservare dall’alto di una costa a strapiombo sul mare o in giorno di neve mentre la vediamo cadere ondulate e lieve da una finestra. Un po’ come accade con Golden October, scritta qualche anno fa, che ha un incedere leggero, pochi accordi di chitarra aiutano la riflessione e poi lentamente si ampia la vista con gli archi e le percussioni mentre il canto si fa più liberatorio. Una canzone che parla di accettazione dei limiti e del passaggio verso la positività, come hanno avuto modo di dire loro stessi.
Torniamo al video e alla poetica che il regista francese Thomas Vernay ha saputo rende bene con un gruppo di ragazze che danno libertà totale ai loro sentimenti, ai loro turbamenti fino alla fuga nella sconfinata e fine del mondo.
Non vi curate di noi e ascoltate
Ciro Ardiglione

genere: alt-folk
All the Luck in the World
A Blind Arcade
etichetta: All the Luck in the World
data di uscita: 23 febbraio 2018
brani: 11
durata: 43’43”
album: singolo

newsletter mentinfugaIscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condivi l'articolo.
Condivi la cultura.
Grazie

Temi relativi all’articolo: