Anche il Nobel subisce l’onda lunga partita da Weinstein

Quando iniziò lo scandalo Weinstein commentammo con un articolo dal titolo inequivocabile: Weinstein è ovunque. È «un sistema perverso universalmente riconosciuto ed accettato».
Da allora il sistema si è smosso, ma solo dopo le tante proteste e manifestazioni e soprattutto dopo le denunce di donne note e meno note.
Così anche l’Academy degli Oscar ha fatto cambiamenti, mentre un’altra Accademia, quella svedese, ha appena deciso che il Nobel per la Letteratura del 2018 verrà consegnato nel 2019.
Il motivo è l’accusa al fotografo e marito di uno dei membri dell’Accademia, Jean-Claude Arnault, a capo di un progetto finanziato dalla stessa Accademia, per molestie sessuali. Sono 8 donne, tra cui la principessa Vittoria di Svezia ad averlo accusato. La moglie, la poetessa Katarina Frostenson e altri esponenti si sono dimessi.

canale telegram Segui il canale TELEGRAM

-----------------------------

Newsletter Iscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condividi l'articolo.
Condividi la cultura.
Grazie

In this article