Armenia: la rivoluzione popolare avanza

history 0 minuti di lettura

Adesso l’Armenia può veramente provare ad uscire da quell’abbraccio mortale fatto di oligarchia e corruzione che ha tenuto bloccato un popolo che ha subito nella sua storia tragedie inenarrabili e che non merita di essere governata come lo è stata per decenni.
Alla seconda votazione, l’Assemblea armena ha definitivamente messo fine alla “monarchia” di Serzh Sargsyan eleggendo come premier il 42enne ex giornalista e leader dell’opposizione, Nikol Pashinyan che aveva guidato le manifestazioni popolari contro il premier. Ha subito detto che vuole combattere la corruzione, cambiare il sistema elettorale in senso più democratico e indire nuove elezioni.

newsletter mentinfugaIscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piacuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condivi l'articolo.
Condivi la cultura.
Grazie

Temi relativi all’articolo: