Abbandonare i progetti di autonomia differenziata

salute
history 1 minuti di lettura

È evidente a molti lo scontro che si sta consumando tra la Regione Lombardia (e non solo) e il Governo, anche apertamente, con accuse reciproche per errori e incapacità di affrontare alcune situazioni. Non è questa la sede per chiarire le responsabilità. Quello che ci interessa è che, riprendendo a parlare di regionalismo o autonomia differenziata, non vorremmo che ci si focalizzasse solo su temi organizzativi e di allocazione di responsabilità. Tra l’altro, in caso di emergenza, le funzioni di coordinamento spettano senza nessun dubbio al Presidente del Consiglio dei ministri con la struttura di comando in capo al comitato operativo della Protezione civile. Il tema dirimente è che il diritto alla salute non può e non deve essere garantito a seconda delle zone in cui si vive o delle risorse disponibili. È un diritto universale, come quello all’istruzione, ed è garantito senza differenze dalla Costituzione. Quindi bisognerà fare non uno ma diversi passi indietro rispetto alle autonomie.

newsletter mentinfugaIscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condividi l'articolo.
Condividi la cultura.
Grazie

In this article