Bolivia. Morales accetta nuove elezioni e denuncia un golpe

Bolivia bandiera
history 1 minuti di lettura

Il presidente della Bolivia Evo Morales ha dovuto cedere alle violente manifestazioni dell’opposizione capeggiata da Carlos Mesa sfidante alle elezioni ed ex-presidente dal 2003 al 2005. Dopo l’ammutinamento di parte della polizia ha deciso di indire nuove elezione.
Morales nella notte ha denunciato pubblicamente che “il piano di golpe fascista esegue atti violenti con gruppi irregolari che hanno incendiato la casa dei governatori di Chuquisaca ed Oruro e quella di mia sorella in quest’ultima città“. Nel frattempo l’Organizzazione degli Stati Americani ha chiarito che non è in grado di verificare i risultati delle elezioni del 20 ottobre aggiungendo, in un rapporto preliminare, la raccomandazione per nuove elezioni. Quando è stato chiesto a Morales su un’eventuale sua nuova candidatura ha risposto che “le candidature sono secondarie in questo momento, la priorità è pacificare il Paese“. Ma la pace si allontana e agli oppositori non basterà il nuovo voto. Dovranno riprendersi il controllo delle risorse sopra e sotto il terreno della Bolivia.

canale telegram Segui il canale TELEGRAM

-----------------------------

Newsletter Iscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condividi l'articolo.
Condividi la cultura.
Grazie

In this article