I bombardamenti sulla Libia

libia bandiera
history 1 minuti di lettura

Quello che si voleva da mesi è arrivato: una richiesta di aiuto del governo di accordo nazionale guidato dal primo ministro Fayez al-Sarraj e così gli USA, a firma Obama, hanno potuto sferrare il primo di una serie di bombardamenti su Sirte per distruggere le roccaforti dell’Isis della Libia. Un altro tassello all’offensiva militare contro il terrorismo e alla tenuta dell’influenza sulle coste del Mediterraneo.
E i civili? E le proteste contro le ingerenze straniere? E la contrarietà del Parlamento libico di Tobruk che non ha ancora votato la fiducia al governo di Fayez al-Sarraj?
Una nota della Farnesina recita che «l’Italia valuta positivamente le operazione aeree avviate oggi dagli Stati Uniti».

canale telegram Segui il canale TELEGRAM

-----------------------------

Newsletter Iscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condividi l'articolo.
Condividi la cultura.
Grazie

In this article