Bonomi della Confindustria sempre all’attacco

economia lavoro auto
history 1 minuti di lettura

La Confindustria ed in particolare il suo nuovo Presidente, Bonomi continua nel suo durissimo scontro per ottenere libertà di manovra, risorse a basso costo o gratuite e per di più garanzie dalla Stato che continuamente attacca nel ruolo che dovrebbe avere e, che da decenni, invece, ha abbandonato e cioè quello di guida del Paese per l’attuazione dei dettami costituzionali.
Riprendo le efficaci parole di Luigi Pandolfi su Volere La Luna a proposito di Bonomi che ha detto che “il Governo non sta dando risposte soddisfacenti e che non si possono nascondere più «le colpe e gli errori degli ultimi 25 anni». Quali colpe? Di chi? Per caso Bonomi si riferisce alla colpa di Governi e sindacati che negli ultimi decenni hanno favorito quella che l’economista inglese Andrew Glyn ha chiamato la grande «ritirata del lavoro» a vantaggio del capitale? Perdita di posti di lavoro, allungamento dell’orario di lavoro, riduzione dei salari, spostamento di 10-15 punti del reddito nazionale dai salari ai profitti”.

newsletter mentinfugaIscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condividi l'articolo.
Condividi la cultura.
Grazie

In this article