Brasile: si vota il 2 ottobre. Bolsonaro riconoscerà la sconfitta?

Brasile bandiera
history 1 minuti di lettura

Alla Reuters l’analista Rafael Cortez della società di consulenza Tendencias ha dichiarato che in Brasile “se l’affluenza alle urne sarà buona in tutti i  gruppi di votanti, Lula vincerà al primo turno”. Tutte le società di sondaggi danno in vantaggio – e non di poco – il leader del Partito dei lavoratori Luiz Inácio Lula da Silva contro il presidente uscente di estrema destra Jair Bolsonaro per le elezioni presidenziali del 2 ottobre. L’incognita per una vittoria al primo turno di Lula sembrerebbe essere legata all’affluenza alle urne delle classi più povere e sostenitrici di Lula stesso. Ma la vera incognita di queste elezioni è cosa accadrà dopo. Bolsonaro parla di sondaggi sbagliati, di elezioni che potrebbero essere truccate e sembra prepararsi a non voler riconoscere la sconfitta. In Brasile sono in molti a pensare che il presidente uscente, che ha piazzato molti suoi uomini in posti chiave del paese, possa comportarsi come Trump il 6 gennaio del 2021.

canale telegram Segui il canale TELEGRAM

-----------------------------

Newsletter Iscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condividi l'articolo.
Condividi la cultura.
Grazie

In this article