Brexit: il 22 maggio è l’ultima data utile?

la bandiera dell'unione europea e quella britannica
history 1 minuti di lettura

Mentre in un’intervista a Repubblica la ministra dell’immigrazione, Nokes garantisce che gli italiani residenti in Gran Bretagna non vedranno decadere i loro diritti e li invita ad iscriversi alla nuova piattaforma di registrazione “EU Settlement Scheme” (dal 30 marzo), L’UE ha cancellato su richiesta britannica la data del 29 marzo per la Brexit.
I leader europei hanno accordato una proroga, dopo lunghe discussioni, che viene fissata al 22 maggio condizionata però al voto positivo del Parlamento sull’accordo entro la prossima settimana. Il presidente del Consiglio europeo Donald Tusk ha spiegato che “il governo del Regno Unito avrà ancora la possibilità di un accordo, di una Brexit senza intesa, di una lunga estensione, o di revocare l’uscita, fino al 12 aprile“, data entro la quel i britannici potrebbe ancora andare alle elezioni europee.
May ha chiaro solo una cosa: non ci sarà nessun passo indietro, con buona pace di chi ha raccolto on line 2,5 milioni di firme per rimanere in Europa.

newsletter mentinfugaIscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condividi l'articolo.
Condividi la cultura.
Grazie

In this article