La Brexit e il futuro dell’Europa

Londra Inghilterra millenium bridge
history 1 minuti di lettura

La Brexit non dovrebbe essere considerato una tragedia di proporzione bibliche se guardiamo ad un futuro diverso per l’Europa. Il futuro che per ora non c’è, ma non per l’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea, quanto per le politiche messe in atto dalle oligarchie dominanti che si sono occupate solo di finanza e poco di economia, di regole da rispettare e poco di occupazione, di austerità e poco di sviluppo. È necessario un cambio di rotta a partire da Francia, Germania e Italia per rendere più partecipata, nel senso delle persone, la gestione, per avviare politiche espansive, di riequilibrio delle regioni e per eliminare le tante sacche di disagio e povertà.

newsletter mentinfugaIscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condivi l'articolo.
Condivi la cultura.
Grazie

Temi relativi all’articolo: