Calcio femminile. Serie A: la Juventus in solitaria

calcio femminile
history 2 minuti di lettura

Il campionato di calcio femminile della massima serie sembra essere iniziato con un maggiore equilibrio anche se alla quarta giornata hanno preso la vetta solitaria le campionesse in carica della Juventus.

Ma partiamo dal fondo. Le ragazze della San Marino Academy si sono riprese dopo la tremenda sconfitta della prima giornata con il dieci a zero in favore dell’Empoli che gioca un gran bel calcio. Hanno conquistato i primi tre punti vincendo per uno a zero contro la Florentia San Gimignano e lo hanno fatto con la calciatrice simbolo delle sue giornate cruciali: Yesica Menin che con un destro da centro area ha chiuso il match.
L’attaccante aveva segnato la rete decisiva nel campionato di Serie B a girone unico e quella di un altro spareggio.

A zero punti resta inchiodata l’Hellas Verona, preceduta dalla Napoli Femminile con un solo punto dopo il pareggio con l’Inter in questa giornata di calendario.

Torniamo alla vetta. Alla terza giornata la cima era affollata. La storica prima partita al Meazza e la relativa vittoria sul Milan per uno a zero ha riportato in cima le bianconere. Una partita non proprio entusiasmante e risolta dall’attaccante della nazionale Cristiana Girelli che ha trasformato un rigore concesso per l’atterramento di Valentina Cernoia dall’arbitro Matteo Marcenaro.

Al secondo posto ci sono le ragazze del Sassuolo che non sono da meno a quanto stanno facendo i calciatori della Serie A maschile. Vittoriose in casa della Fiorentina per tre a uno e con le viola che solo allo scadere sono riuscite a segnare, su calcio di punizione, con Stephanie Breitner. In casa viola chissà se le voci del possibile trasferimento all’Atletico Madrid della numero 10 e giocatrice simbolo, Tatiana Bonetti non abbiano influito su quanto accaduto in campo.

In ripresa, sette punti in classifica, la Roma con il due a zero al Verona. Va registrato il grave infortunio alla giovane GiadaGiadinaGreggi, sul finale della partita. Gli esami diagnostici hanno rivelato la lesione del legamento crociato anteriore del ginocchio destro.
Ciro Ardiglione

newsletter mentinfugaIscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piacuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condivi l'articolo.
Condivi la cultura.
Grazie

Temi relativi all’articolo: