Calcio: più affari e meno sport

Genova stadio Luigi Ferraris calcio
history 1 minuti di lettura

Si sa quanto  il calcio ormai dipenda dal marketing e dai diritti televisivi che in Italia hanno importanza prevalente. L’anno prossimo sarà un anno importante, perché si scriveranno le regole delle nuove gare per l’aggiudicazione dei diritti 2018/2021. Per quanto riguarda le serie maggiori nazionali, salvo sorprese per ora non ipotizzabili, la legge Melandri detterà le linee generali e con buona pace di multe dell’antitrust e inchieste in corso, andranno di nuovo a Mediaset e Sky alle vecchie quotazioni (quasi un miliardo complessivo), gli ascolti sono in picchiata e nel disperato tentativo di aumentare la fruibilità vedremo come già in Spagna partite a tutte le ore e tutti i giorni! Per Mediaset che si era accaparrata i diritti 2015/2018 la Champions League è stato un bagno di sangue, spesa di 690 milioni in tre anni e perdite! Ma quanto varrà la prossima Champions che vedrà  posti sicuri per i grandi campionati, Serie A inclusa? Il passaggio successivo sarà la Superlega dove i meriti sportivi conteranno ancora meno.

newsletter mentinfugaIscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condividi l'articolo.
Condividi la cultura.
Grazie

In this article