Catalogna: l’indipendentismo vince ma non si vede un’uscita

history 1 minuti di lettura

Le elezioni più partecipate (82%) della storia della Catalogna danno tre risultati particolari: la maggioranza assoluta degli indipendentisti con i 70 su 135, Ciudadanos, il partito più unionista, è quello più votato e porta a casa 37 seggi, la quasi scomparsa del Partito popolare di Mariano Rajoy, premier spagnolo che ha usato la mano dura.
È evidente che la politica dell’applicazione dell’articolo 155 della Costituzione ne è uscita sconfitta, ma questo non significa che si uscirà dal guado nonostante i toni, dal fronte indipendentista, siano meno pesanti.
L’Europa non cambia la sua posizione di totale appoggio a Madrid e senza una sponda europea o internazionale a cui appoggiarsi sarà difficile immaginare una separazione. Se ci fossero personalità istituzionali e politiche a Madrid disposte al dialogo, una strada potrebbe essere una modifica della Costituzione.

newsletter mentinfugaIscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condividi l'articolo.
Condividi la cultura.
Grazie

In this article