Lega assente dal CdM sulla riforma fiscale

governo palazzo chigi
history 1 minuti di lettura

Al Consiglio dei ministri di oggi sulla legge sulla delega fiscale, la Lega non ha partecipato. Il principale punto di discordia è la riforma della rendita catastale perché secondo Matteo Salvini è un modo per aumentare le tasse sulla proprietà e “in questo momento aumentare le tasse per gli italiani anche di un solo euro non è un’opzione“, ha spiegato lo stesso Salvini in conferenza stampa.
Mario Draghi oltre a definire il comportamento come “grave” ha anche smentito la volontà del governo di aumentare le tasse. La Commissione europea ha chiesto all’Italia di aggiornare il valore imponibile degli immobili ritenuti sotto a quelli di mercato. Il governo ha spiegato che la riforma fiscale è parte delle riforme che accompagneranno il PNRR.
Resta lo strappo. Evidentemente Mario Draghi non può bastare come collante di una maggioranza nata intorno alla sua leadership e indicata dal Presidente della Repubblica. Evidentemente Matteo Salvini, dopo i risultati delle amministrative, vede sempre più perdere terreno tra i suoi elettori e le tasse sono sempre state un cavallo di battaglia.

newsletter mentinfugaIscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condivi l'articolo.
Condivi la cultura.
Grazie

Temi relativi all’articolo: