Christine Lagarde. Non è una gaffe

Banca centrale europea BCE
history 1 minuti di lettura

In questi giorni non sarebbero stati sufficienti nemmeno gli interventi, l’acquisto di titoli di stato sul mercato secondario, di Draghi. E invece Christine Lagarde, Presidente della BCE, riferendosi ai paesi, evidentemente Italia in prima linea, in crisi ha detto che la BCE non avrebbe difeso ad ogni costo la stabilità dei conti. Da più parti è stata definita una gaffe. No, non lo è perché le impostazioni date in questi decenni ed in particolare dalla crisi del 2007-2008 è stata sempre quella di non salvare le economie e le comunità, ma solo gli interessi dei creditori e aggiungerei degli speculatori.
Dichiarazione talmente grave che il Presidente Mattarella è dovuto intervenire con una netta presa di posizione. A seguire Ursula von der Leyen è intervenuta affermando “Faremo tutto il necessario per sostenere l’economia europea”.
È arrivato il momento di sospendere prima e rivedere poi l’assurdo Patto di Stabilità che prevede i parametri del 3% nel rapporto deficit/Pil e del 60% nel rapporto fra debito e Pil.

newsletter mentinfugaIscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condivi l'articolo.
Condivi la cultura.
Grazie

Temi relativi all’articolo: