Cina e USA ai ferri corti nel vertice in Alaska

cina usa bandiere
history 1 minuti di lettura

Le avvisaglie nel deterioramento dei rapporti tra USA e Cina c’erano tutte. Non ultima la decisione del Dipartimento del Commercio degli USA che, due giorni fa, ha citato in giudizio alcune società cinesi che forniscono servizi di tecnologia per le comunicazioni e le informazioni negli USA. La motivazione è quella di accertare l’eventuale loro minaccia alla “sicurezza nazionale”.
In Alaska le delegazioni di USA e Cina, per la prima volta dall’arrivo di Biden, si sono incontrate per un vertice. Ma fin dalle fasi preliminari e sui protocolli diplomatici si sono scontrate. Di fatto gli americani hanno accusato Pechino di comportamenti che sono “un attacco contro l’ordine e la legalità che garantiscono la stabilità globale”, riferendosi a Hong Kong, allo Xinjiang, a Taiwan, ad attacchi informatici. Attacchi respinti al mittente ricordando di non pensare sempre di dare lezioni di democrazia, in difficoltà negli Stati Uniti, e ricordando lo scarso trattamento delle minoranze e criticando la politica estera statunitense.

newsletter mentinfugaIscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condividi l'articolo.
Condividi la cultura.
Grazie

In this article