Colombia: altre manifestazioni e altri quattro morti

Colombia Bogotà
history 1 minuti di lettura

È dal 28 di Aprile che proseguono manifestazioni e scontri in Colombia. Anche oggi in diverse città decine di migliaia di manifestanti erano per le strade della Colombia. A Cali e nei suoi dintorni sono morte altre quattro persone. Il presidente colombiano Iván Duque ha annunciato in televisione il dispiegamento dei militari a Cali e nella provincia di Valle anche perché secondo il governo i rivoltosi avrebbe degli infiltrati al loro interno. Ma Jose Miguel Vivanco, direttore esecutivo di Human Rights Watch per le Americhe, ha scritto su Twitter che guardando i video pubblicati sui social media si vedono uomini armati in abiti civili che sparano armi mentre i poliziotti stanno a guardare.
La protesta era partita per opporsi ad una riforma fiscale voluta da Iván Duque, ritirata, ma poi si allargata per chiedere un reddito di base e maggiori opportunità per attenuare la crisi profonda in cui si trova buona parte della popolazione, complice anche la pandemia. Sono decine i morti e migliaia i feriti dall’inizio delle protesta. Ci sarebbe un “pre-accordo”, tra governo e leader della protesta per la fine delle manifestazioni in settimana ma secondo gli organizzatori dello sciopero il governo non l’avrebbe firmato.

newsletter mentinfugaIscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condividi l'articolo.
Condividi la cultura.
Grazie

In this article