Conte, Salvini, gli incontri russi e la Commissione d’inchiesta

history 1 minuti di lettura

Nel sue spiegazioni circa la vicenda dell’incontro tra Barr e gli alti dirigenti dei servizi italiani, Il Presidente del Consiglio Conte ha trovato il modo di attaccare ancora una volta l’ex-ministro dell’Interno Salvini che “dovrebbe chiarire cosa ci faceva in Russia con Savoini, in incontri riservati. Lo dovrebbe chiarire innanzitutto agli elettori leghisti, con chi lo sta vagliando per capire o no se è adeguato a guidare un Paese“. È opinione di Tommaso Ciriaco de la Repubblica che questo sarebbe una sorta di via libera all’affondo definitivo, del PD e del M5S, contro Salvini. Per far luce su eventuali responsabilità dell’ex-ministro negli incontri al Metropol e per presunti finanziamenti alla Lega. L’idea sarebbe di istituire una commissione d’inchiesta parlamentare che avrebbe poteri d’indagine o una più semplice indagine conoscitiva. Nel L’unico dubbio, nemmeno tanto banale, è che nel frattempo sta indagando la Magistratura.

newsletter mentinfugaIscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condividi l'articolo.
Condividi la cultura.
Grazie

In this article