Coppa Davis. Italia Lussemburgo

tennis
history 2 minuti di lettura

Giorni frenetici questi per il CT delle nazionale femminile e maschile Corrado Barazzutti. Da Castellaneta Marina ci spostiamo ad Alghero dove gli azzurri dovranno incontrare, dal 20 al 22 Luglio, il Lussemburgo per rimanere nientepopodimeno che nel Tabellone del Gruppo 1 Zona Euro-Africana. Che tristezza!
Casomai dovessimo vincere, non siamo sicuri neanche di questo, potremo lottare, nel 2008, per risalire la china e rientrare nel World Group, il tabellone di eccellenza della Davis.
A gran voce si grida: il nostro posto e’ tra i grandi del tennis. Non abbiamo nulla da invidiare a Stati Uniti, Svezia, Russia ecc..
Effettivamente in quanto a bellezze naturali ed artistiche non siamo secondi a nessuno ma in campo tennistico qualche cosa ci manca: i giocatori!
La lista dei convocati: Potito Starace, Daniele Bracciali, Andreas Seppi e Simone Bolelli ma quest’ultimo ha già dato forfait per un problema agli addominali.
Il migliore in classifica mondiale è Starace Potito n° 44 (Atp). Non male, si potrebbe pensare ma il risultato e’ stato raggiunto giocando in tornei “satellite”.
Allora mi chiedo: non giochiamo i tornei principali perche non passiamo neanche le qualificazioni? O Forse perche al massimo, quando giochiamo bene, superiamo il primo turno?

Ma cosa abbiamo in meno degli altri paesi? Domande alle quali non si da una risposta da circa trentanni e cioè da quando nel 1976 Adriano Panatta, Corrado Barazzutti, Claudio Bertolucci e Tonino Zugarelli ci regalarono la nostra prima coppa Davis e una serie di successi mai più raggiunti.

Vogliamo invece parlare del Lussemburgo? Abitanti 86.000 (la metà di Ostia, un quartire di Roma) il loro numero uno è Gilles Muller (117 Atp) più o meno la stessa posizione del nostro Andreas Seppi (83 Atp). E’ inutile continuare con i paragoni vero? Continuo a chiedermi (non mi farò troppe domande?) chi veramente meriterebbe di essere promossa tra le due nazionali?

Tornando all’incontro. I quattro precedenti tra Italia e Lussemburgo (gli ultimi due nel 2005 e 2006) sono tutti a favore della nazionale azzurra. Secondo la regola dell’alternanaza delle sedi questo incontro avrebbe dovuto essere disputato in Lussemburgo, visto che nel 2006 le due squadre si sono affrontate in Italia, a Torre Del Greco. Su richiesta del Lussemburgo e per effetto di un accordo tra le due Federazioni, si gioca invece in Italia ma sulla superficie prescelta dai nostri avversari, il Greenset.
Massimo Meridio

newsletter mentinfugaIscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condividi l'articolo.
Condividi la cultura.
Grazie

In this article