Coronavirus: siamo tutti colpevoli?

coronavirus covid-19 pandemia ricerca
history 1 minuti di lettura

Abbiamo sicuramente sbagliato nelle ultime settimane. Una sorta di lassismo nei confronti del coronavirus di cui si sapeva la capacità espansive e intrusive, anche nei nostri corpi. La responsabilità è anche di noi cittadini che hanno allentato il distanziamento fisico (smettiamola di chiamarlo sociale) e le precauzioni, lo è anche degli scienziati che non riescono a parlare in modo coerente, lo è anche di una congerie di notizie false, ma soprattutto è responsabilità degli interessi economici che hanno spinto ad allargare le maglie e lo è dei governi, in tutta Europa, che non hanno rintuzzato a sufficienza queste spinte e non hanno programmato pur sapendo dei rischi che si sarebbe corso in assenza di vaccini efficaci contro il coronavirus. Ora si chiude.
Quello che non si vuole continuare a capire è che il sistema non funziona e non è adatto al benessere dei cittadini. Ed è soprattutto in questa direzione che si fa poco o nulla sperando che tutto riprenda com’era, e poi ci si penserà alla prossima.

 

newsletter mentinfugaIscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piacuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condivi l'articolo.
Condivi la cultura.
Grazie

Temi relativi all’articolo: