Da Macron a Renzi, il lavoro sotto attacco

history 0 minuti di lettura

Macron stravince le elezioni con un numero di votanti risibile e, con un numero di seggi spropositato, si prepara a varare le “riforme”, una su tutte, quella sul lavoro che renderà sempre più precari e poveri. In Italia, per non essere da meno, Renzi e buona parte dei rappresentanti politici, dopo aver ignorato la cancellazione dei voucher, ora vuole la regolamentazione degli scioperi, come se non lo fossero già, anche nei trasporti. Quello che vogliono è di fatto la cancellazione del diritto di sciopero con la conseguente cancellazione di una delle poche armi di difesa dei lavoratori.

newsletter mentinfugaIscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condivi l'articolo.
Condivi la cultura.
Grazie

Temi relativi all’articolo: