Da Obama soldi per armi e occupazioni a Israele

Israele Gerusalemme est Cupola d'oro
history 1 minuti di lettura

Qualche giorno fa moriva Shimon Peres, ex-presidente israeliano. Gli intenti di pace sono lontani e resteranno lontani. Al di là della retorica di Barack Obama, Israele – la portaerei americana nel Mediterraneo – ha ricevuto 38mld di dollari dagli USA per i prossimi 10 anni. Il giornalista israeliano Gideon Levy scrive: «per fornire armi a un esercito che è tra i più equipaggiati al mondo, e il cui principale nemico sono delle ragazze armate di forbici. […]. Parte del denaro sarà usata per i sistemi di difesa, ma un’altra parte servirà a finanziare l’occupazione e per pagare violenti azioni dimostrative nella Striscia di Gaza e in Libano, oltre a inutili e megalomani esercitazioni contro pericoli immaginari. […]. Gli insediamenti illegali, le violazioni del diritto internazionale, i crimini, i raid e le guerre che gli Stati uniti denunciano con tanta solerzia, nascono tutti da questa sua portaerei».

newsletter mentinfugaIscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condividi l'articolo.
Condividi la cultura.
Grazie

In this article