Detenzione inumana e arbitraria di migranti, rifugiati e richiedenti asilo in Libia

migranti
history 1 minuti di lettura

La Libia è un paese ancora senza pace con innumerevoli problemi. La Libia è un paese di  arrivo e di transito di migranti. Medici Senza Frontiere che fornisce assistenza in 7 centri, spiega come rifugiati e richiedenti asilo giunti in Libia «non possono ricevere protezione poiché manca un sistema di asilo funzionante, l’Alto Commissariato dell’ONU per i Rifugiati svolge un ruolo limitato e la Libia non è firmataria della Convenzione sullo status dei rifugiati. I migranti sono esposti ad altissimi livelli di violenza e sfruttamento […]. Quelli intercettati in mare dalla guardia costiera libica, o trattenuti in Libia sono inviati in centri di detenzione per migranti. Qui le persone affrontano una detenzione arbitraria per periodi prolungati in condizioni antigeniche e inumane. Non c’è alcun modo di contestare la legittimità della detenzione, che espone le persone a maltrattamenti, le priva di contatto col mondo esterno e della possibilità di accedere a cure mediche».

newsletter mentinfugaIscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condividi l'articolo.
Condividi la cultura.
Grazie

In this article