Di Pietro…ancora lui…magistrati e politica

history 1 minuti di lettura

C’è davvero di che essere spaventati dopo le recenti esternazioni dell’eroe di Mani Pulite. Antonio Di Pietro torna a parlare e a far parlare di sé. Dopo un lungo periodo di silenzio – a volte è possibile – l’ex di molte cose ha voluto trovare un modo per attirare ancora l’attenzione su di sé.
Un sistema economico e quasi geniale per prendere due piccioni con una fava, come si dice con un’espressione che di sicuro potrebbe appartenere al suo linguaggio. Prima ha conquistato la notorietà e il potere con il suo contributo alla caduta della Prima Repubblica; oggi ci riprova, assumendosi colpe e responsabilità con grande buona volontà. Vuole tornare in campo anche in politica? Non gli sono bastate le esperienze già fatte?
Intanto l’unica vera e triste continuità sta nel fatto che non c’è in questo paese una seria e plausibile legge che regoli la presenza in politica dei magistrati.

newsletter mentinfugaIscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condividi l'articolo.
Condividi la cultura.
Grazie

In this article