Incontro Governo-Sindacati: Draghi abbandona il tavolo

governo palazzo chigi
history 1 minuti di lettura

La riunione si è svolta a Palazzo Chigi tra il Governo e i segretari generali di Cgil, Cisl e Uil. In tanti, ad alta voce o sottobanco, non potevano restituire ai cittadini la famigerata Legge Fornero, c’era il governo Monti, del 2011 con l’età pensionabile a 67 anni. Il presidente del Consiglio Draghi ha abbandonato il tavolo negoziale lasciandolo presiedere al ministro dell’Amministrazione pubblica Renato Brunetta. Evidentemente, Draghi si aspettava un fronte sindacale più possibilista per uno scambio tra l’idea di governo sulle pensioni e altri strumenti presenti in manovra (Ape Sociale e Opzione Donna). In particolare non l’avrebbero potuto accettare i sindacati che in questi giorni, rinvigoriti dalla riuscita della manifestazione contro l’assalto squadrista alla sede della CGIL, avevano anche annunciato anche la possibilità di uno sciopero. Anche la Lega non poteva accettare un’altra sconfitta con la perdita secca della Quota 100 e un ritorno al passato; si parla stiano lavorando ad un’ipotesi di quota 101 che comunque al momento non incontra le posizioni del governo.

newsletter mentinfugaIscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condivi l'articolo.
Condivi la cultura.
Grazie

Temi relativi all’articolo: