È arrivato il momento di mettere al bando i SUV

suv auto utilitaria
history 1 minuti di lettura

C’è stato un breve periodo, a ridosso della crisi finanziaria del 2008, durante il quale possedere o addirittura pubblicizzare un SUV era quasi vergognoso. Poi invece la spinta pubblicitaria ha ripreso forza facendo leva sui simboli di potere, di status, di prestazioni per vendere SUV o auto che le fanno il verso. E così con buona pace dell’emergenza climatica e del riscaldamento globale le produzioni e le vendite sono aumentate a dismisura. Secondo l’Agenzia internazionale dell’energia, il forte aumento del numero di SUV nel mondo contribuisce in larga misura all’aumento delle emissioni globali dal 2010. Produrle, date le dimensioni, è già molto inquinante, farle viaggiare lo è altrettanto per il consumo del carburante. E poi ci sono i problemi di spazio che occupano nello spostarsi e nel parcheggiare nelle città. In tutte le città con centri storici sono un problema. Nel mondo ci sono 200 milioni di SUV e continuano a crescere grazie ad una pubblicità crescente.
È arrivato il momento di metterli al bando.

newsletter mentinfugaIscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condivi l'articolo.
Condivi la cultura.
Grazie

Temi relativi all’articolo: