È di nuovo guerra nel Nagorno-Karabakh

history 1 minuti di lettura

Sono ripresi gli scontri armati, inclusi bombardamenti, nella regione autonoma del Nagorno-Karabakh con diversi morti e feriti anche tra i civili. Siamo nella regione tra le due ex-repubbliche sovietiche, l’Armenia e l’Azerbaigian. In Armenia e nel Nagorno-Karabakh sono stati annunciati sia la mobilitazione generale che la legge marziale nei rispettivi territori. Un crisi gravissima di cui lo stesso Papa Francesco ha parlato oggi auspicando che le armi tacciano. Un’area contesa tra Armenia e Azerbaigian che è costata la morte di oltre 30.000 persone durante la guerra tra il 1992 e il 1994. Dal 1994 esiste solo un cessate il fuoco che non si è mai tramutato in pace tra Yerevan e Baku.
La preoccupazione è diffusa dal Gruppo di Minsk che lavora per la pace alla Russia molto vicina ai contendenti che ha chiesto un cessate il fuoco immediato.

newsletter mentinfugaIscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condividi l'articolo.
Condividi la cultura.
Grazie

In this article