Economia e lavoro: diciamola tutta, non va affatto bene

lavoro economia industria
history 1 minuti di lettura

Occupazione record come non accadeva dal 2008, in calo il numero di coloro che non cercano lavoro, Pil ancora una volta rivisto al rialzo, consumi in crescita. Sembra che il nostro Paese (ma anche l’Europa tutta) sia in splendida forma. Ma non è così perché le disuguaglianze restano estreme come non mai, gli occupati a tempo indeterminato diminuiscono in favore di quelli a tempo determinato (ma il Jobs Act non aveva come obbiettivo stabilizzare il lavoro?) con redditi più bassi e meno diritti, nei primi mesi di quest’anno sono tornate a crescere le morti sul lavoro, la disoccupazione giovanile è al 35,5% che, ricordiamolo, non è solo un dramma per il presente ma una strada sbarrata per il futuro, gli occupati oltre i 50 anni crescono per quell’assurda legge che va sotto il nome Fornero, il numero di famiglie sotto la soglia della povertà resta elevata e solo ora si sta facendo qualcosa che a poco servirà.

newsletter mentinfugaIscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condivi l'articolo.
Condivi la cultura.
Grazie

Temi relativi all’articolo: