Elezioni europee. In Polonia la sfida al governo passa dalla Chiesa

history 1 minuti di lettura

Come in Germania, anche in Polonia un video su youtube è entrato in campagna elettorale. Ma qui è stato uno colpo durissimo alla nazione. “Non dirlo a nessuno”, questo il titolo del documentario deflagra il tema della pedofilia dei preti nella Chiesa Cattolica. Il video accusa anche le gerarchie ecclesiastiche che avrebbero coperto gli abusi contro i minori da parte di molti preti. Il Primate polacco Polak è intervenuto per scusarsi.
Il Pis, il partito di destra al governo con a capo Jaroslaw Kaczynski ha una estesa base di cattolici conservatori e per difendersi ha detto che “chi attacca la Chiesa, attacca la Polonia”. Dagli ultimi sondaggi pare che ci siano 3 punti di differenza a favore dei nazionalisti ultraconservatori. Koalicja europejska, la coalizione che va da centro a sinistra potrebbe mettere un freno allo strapotere di Jaroslaw Kaczynski.

newsletter mentinfugaIscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condividi l'articolo.
Condividi la cultura.
Grazie

In this article