Elezioni presidenziali in Polonia: qualche rischio per Duda

history 1 minuti di lettura

Al primo turno delle elezioni presidenziali polacche, come era da attendersi, ha vinto il presidente uscente Andrzej Duda, candidato della maggioranza della destra populista di Diritto e giustizia (Pis) con il 43% circa dei voti. Duda è il politico che, riferendosi alla comunità LGBTQ, ha detto: “stanno tentando di convincerci che sono persone, ma è soltanto ideologia”.
A sfidarlo tra quindici giorni ci sarà l’attuale sindaco di Varsavia, il quarantottenne Rafał Trzaskowski, candidato dell’alleanza liberale di centro-destra Coalizione civica (Ko). Molto dipenderà da quanto il terzo arrivato, il liberale indipendente, Szymon Hołownia e i suoi elettori si sposteranno a favore del sindaco di Varsavia con il quale condividono alcuni punti di vista, in particolare l’opposizione alla legge che affossa la magistratura.

newsletter mentinfugaIscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condividi l'articolo.
Condividi la cultura.
Grazie

In this article