Emergenza ambientale. Il famelico business della sabbia

history 1 minuti di lettura

Un dei danni che il nostro modello di sviluppo ha fatto e continua a fare è quello del consumo del suolo. C’è un suolo particolare ed è quello fatto di sabbia. Negli ultimi vent’anni la domanda di sabbia si è triplicata, secondo il Programma Nazioni Unite per l’Ambiente (UNEP).
Noi viviamo sulla sabbia perché la si usa per quasi tutto, oltre che per la costruzione di edifici (essenziale per il calcestruzzo), per la produzione del vetro, degli aerei, degli schermi degli smartphone,dei cosmetici…
L’impatto sul sistema dei fiumi e sulle coste è tremendo. Estrarre sabbia significa che gli argini non sono più sufficienti e la facilità di inondazioni aumenta a dismisura. Inoltre l’ecosistema delle aree dove viene estratta sabbia cambia anche con la scomparsa di alcune specie che hanno bisogno di quegli habitat, come successo ad esempio al lago Poyang in Cina. Come per tanto altro è necessario cambiare modello di sviluppo e regolamentarle l’estrazione in maniera ferrea.

newsletter mentinfugaIscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condividi l'articolo.
Condividi la cultura.
Grazie

In this article