Eppure le scuole aprono ancora

scuola istruzione
history 1 minuti di lettura

La campanella suona ancora una volta per indicare l’inizio delle lezioni. In quasi tutto il paese, le scuole riaprono oggi; in qualche caso le lezioni hanno già avuto inizio, secondo le date fissate nelle singole regioni o dagli istituti secondo specifiche esigenze.
Come accade ogni anno, alcune emergenze – nonostante gli infiniti tentativi di riforma “storici e decisivi” – non sono state risolte.
La mancata copertura degli organici dei docenti e del personale amministrativo si accompagna con un eccesso legislativo e normativo che determina incertezza e difficoltà nella programmazione.
Ogni nuovo governo ha, negli ultimi decenni, promosso interventi scomposti e poco organici. Le leggi e le normative si sovrappongono, generando “mostri” non facilmente governabili; la verifica degli esiti attesi è impossibile perché il quadro di riferimento viene modificato di continuo.
Nonostante tutto, le scuole riaprono oggi e sono – miracolosamente – in grado di restare aperte per tutta la durata dell’anno scolastico. Insomma, buona lezione a tutti e viva l’Italia.

newsletter mentinfugaIscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condivi l'articolo.
Condivi la cultura.
Grazie

Temi relativi all’articolo: