Unione europea: confini chiusi

Commissione europea Bruxelles UE
history 1 minuti di lettura

Arriva in ritardo la decisione: non sarà più possibile entrare dall’esterno nei paesi dell’Unione europea. Dopo le chiusure interne agli Stati e quelle tra stati, con la sospensione di fatto del patto di Schengen come hanno fatto Austria, Ungheria, Germania, Spagna per la prima volta nella storia dell’Unione i confini esterni sono chiusi salvo per situazioni eccezionali. Secondo Ursula Von Der Leyen questo blocco deve far rimuovere gli ostacoli per rimuovere le frontiere interne che generano ulteriori complicanze, “ci sono troppi cittadini europei residenti in paesi di cui non sono originari all’interno dell’Unione europea. E poi i blocchi provocano lunghe code di camion con merci essenziali che devono viaggiare celermente, per far funzionare il mercato”.
Interventi in ritardo, scoordinati e poco o nulla incisivi per un’emergenza senza precedenti. L’Europa è sul baratro della sua storia.

canale telegram Segui il canale TELEGRAM

-----------------------------

Newsletter Iscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condividi l'articolo.
Condividi la cultura.
Grazie

In this article