Europa: sempre più spese militari

aereo da combattimento armi
history 1 minuti di lettura

Mentre in Europa una notevole porzione dei suoi cittadini non godono di condizioni economiche e sociali dignitose con livelli di disuguaglianze inaccettabili, mentre la finanza resta una priorità e la difesa dell’ambiente sempre un aspetto marginale della politica si spendono sempre più soldi per eserciti e armamenti. Le pressioni di Trump sembra comincino ad avere effetti perché Germania e Spagna aumenteranno le spese militari al 2% del Pil. Nel frattempo come scrive Rachele Gonnelli su Sbilanciamoci «si procede con una moltiplicazioni di voci di spesa e di organizzazioni da finanziare. Va in questo senso la lettera d’intenti firmata da nove paesi europei lo scorso 25 giugno per la creazione, su base volontaria, di uno strano ibrido militare che va sotto il nome di IEI, […]. Si tratterebbe di una forza d’intervento rapido europea da utilizzare per la difesa comune in casi di attacco di un paese, per evacuazioni di massa, per sostenere le protezioni civili alle prese con catastrofi naturali e terremoti, ma soprattutto, a quanto sembra, come strumento strategico per uniformare e omogeneizzare metodiche e competenze degli Stati maggiori e delle strutture di intelligence».

newsletter mentinfugaIscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condividi l'articolo.
Condividi la cultura.
Grazie

In this article