Francia: elezioni legislative 2022. Macron un’anatra zoppa?

Jean-Luc Mélenchon elezioni legislative in Francia
history 1 minuti di lettura

In Francia le elezioni legislative di domenica 12 giugno rappresentano una forte preoccupazione per Macron. Il presidente da poco rieletto potrebbe essere costretto a condividere il potere con un Primo ministro di un’altra forza politica. Quest’ultima potrebbe essere la coalizione di sinistra guidata da Jean-Luc Mélenchon, Nuova Unione Popolare, Ecologista e Sociale (Nupes) composta, tra gli altri, La France Insoumise di Jean-Luc Mélenchon, dagli ecologisti di Europe Écologie Les Verts, dagli storici Parti Socialiste e Parti Communiste. Il Meccansmo del ballottaggio potrebbe al secondo turno (19 giugno) potrebbe essere favorevole ai centristi di Macron e dargli se non la maggioranza assoluta (289 seggi) un numero sufficiente per organizzare accordi per il governo. Al momento l’ultimo sondaggio di fatto mostra una suddivisione in tre blocchi dell’Assemblea legislativa con Ensemble!, la coalizione del presidente, l’estrema destra di Rassemblement National e appunto Nupes in testa alle intenzioni di voto. Una qualche preoccupazione per queste elezioni Macron deve avercela visto che dopo un’assenza quasi totale, negli ultimi giorni, lo si è visto in campagna elettorale, anche a Marsiglia feudo della sinistra, per appoggiare i suoi.

canale telegram Segui il canale TELEGRAM

-----------------------------

Newsletter Iscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condividi l'articolo.
Condividi la cultura.
Grazie

In this article