Genova e la società del rischio

history 1 minuti di lettura

Il cedimento e lo schianto del ponte “Morandi” di Genova, il viadotto dell’autostrada A10, con il portato di decine di morti, eventuali sopravvissuti, traumatizzati ed operazioni d’assistenza (migliaia i soccorritori, tra cui gli operatori della Protezione Civile e Vigili del Fuoco) e messa in sicurezza della la zona coinvolta, sospinge verso nuovi modi di guardare le cose. Va introiettata l’idea della “società del rischio” (rif. studio e descrizione di Ulrich Beck, forniti alla metà degli anni ’80 del Novecento): ripensare la natura del modello sociale, economico e politico che ha caratterizzato la modernità dal Settecento fino al XXI secolo. Soprattutto, essendo questo modello foriero di violenta alterazione del rapporto tra natura e antropizzazione dei territori, non cosiderarlo unico paradigma fondamentale della vita umana.

newsletter mentinfugaIscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condividi l'articolo.
Condividi la cultura.
Grazie

In this article